Travel

Sogno di una notte di mezza estate in Lituania: un incantesimo di salute e prosperità

La più autentica esperienza di mezza estate in Lituania: saltare sopra un falò e andare a caccia di fiori di felce per ottenere un grande potere

In Lituania la festa del solstizio d’estate, Joninės (la notte di San Giovanni), segna la rinascita della Natura e richiama i lituani a una straordinaria notte di feste e di riti. I turisti hanno un’eccezionale opportunità di conoscere meglio il paese, unendosi agli abitanti nel saltare sopra le fiamme di un falò per propiziare la buona salute e andare insieme a caccia di fiori di felce per ottenere un mistico potere.

La sera del 23 giugno è un momento speciale in Lituania. La notte di San Giovanni — che qui è detta Joninės — è una grande festa di mezza estate in cui si uniscono riti pagani e tradizioni cristiane. Già prima della conversione religiosa del paese, la celebrazione del solstizio d’estate prevedeva il salto sopra le fiamme dei falò come augurio di buona salute, la caccia ai fiori di felce nei boschi o le ghirlande di fiori intrecciate per trovare l’amore.

In origine chiamata Rasos, la festa di mezza estate aveva profonde connessioni con il culto della natura e degli elementi, mentre i riti erano volti a propiziare abbondanti raccolti. Con l’arrivo del cristianesimo, il nome della festa si è trasformato in Joninės, in onore di San Giovanni Battista.

Oggi l’evento festivo mescola entrambe le tradizioni religiose, grazie all’impegno dei movimenti di diffusione dell’identità nazionale e al desiderio di ridare vita alle antiche tradizioni pagane.

L’autentico spirito della Lituania si rivela attraverso i suoi riti

I visitatori che desiderano cogliere l’essenza del carattere lituano possono unirsi agli abitanti locali, famosi per il calore della loro accoglienza, nel ricreare la magia dei riti tradizionali di Joninės. La festa di mezza estate inoltre corrisponde alla notte più corta dell’anno, a dispetto dell’incredibile numero di indimenticabili attività che vi si svolgono.

La ricerca del mitico fiore di felce è l’usanza più significativa e affascinante della festa del solstizio. In passato si credeva che la felce fiorisse a mezzanotte e che chiunque avesse trovato questo magico fiore avrebbe ottenuto l’immenso potere di comprendere tutti i misteri della natura, leggere nel pensiero, vedere ciò che è invisibile e raggiungere la prosperità e felicità duratura.

Un altro principale rito della festa di Joninės è l’accensione dei falò. Al tramonto, gli abitanti preparano alte cataste di legna sulle colline, che bruceranno per tutta la notte. Più luminose sono le fiamme del falò, più sarà abbondante il raccolto. Inoltre, per propiziarsi la buona salute e liberarsi di tutti i loro peccati, i lituani saltano sopra ai falò, rendendo ancora più emozionante l’atmosfera della festa di Joninės.

Tra i numerosi usi e riti legati al solstizio d’estate, le donne non sposate spesso intrecciano ghirlande con nove o dodici piante diverse, come incantesimo per trovare il vero amore. Se due ghirlande si toccano tra loro dopo essere state lanciate in un lago, entro l’anno successivo ci sarà un matrimonio.

Un collegamento tra il patrimonio delle tradizioni nazionali e le festività moderne

Oggi Joninės si celebra in tutto il paese e la festa più grande di tutte si svolge a Kernavė, la prima capitale del Granducato di Lituania. Le cinque roccaforti sulle colline, che costituiscono uno dei siti storici più importanti del paese, nella notte del solstizio si trasformano nel regno della magia, della festa e della natura.

Non molto diversamente da quanto avveniva tradizionalmente nel passato, i festeggiamenti di Joninės si svolgono sulle rive del Baltico, le cui acque turbolente sono una magica fonte pagana di energia. Gli abitanti del villaggio costiero di Nida, adagiato nella penisola di Curinga, riempiono l’ampio paesaggio di dune di sabbia con i suoni della musica folkloristica per celebrare la natura e tutti gli esseri viventi, mentre i laboratori artigianali locali espongono i propri prodotti lungo le vie del paese.

Kaunas, seconda città della Lituania e attualmente capitale europea della cultura, reinventerà la festa di Joninės con un mix di performance moderne e riti nel corso del Festival di Šančiai. I festeggiamenti saranno ospitati in un’antica santabarbara, oggi trasformata nel centro culturale P.A.R.A.K.A.S, dove i visitatori saranno invitati ad ammirare un sorprendente spettacolo di arte figurativa e ad assistere a una performance con ghiaccio e fuoco.

Un’esperienza di immersione nella natura di mezza estate

Molti abitanti del luogo scelgono di festeggiare Joninės in zone rurali, circondate da maestose foreste e laghi scintillanti, dove è possibile ritrovare una connessione più intima con la natura e con l’energia mistica, lontano da folle rumorose.

Una delle opzioni più apprezzate è la fattoria di Gervių giesmė, un complesso di 5 ettari che sorge al centro dell’antica foresta di Kazlų Rūda, costruito nello stile di un villaggio arcaico tradizionale. La vicina Riserva naturale di Novaraistis brulica di ogni forma di vita e le gru spesso sorvolano in cerchio la fattoria, catturando lo sguardo meravigliato dei suoi residenti.

Chi desidera sentirsi tutt’uno con la terra e con la natura durante la notte del solstizio d’estate può scegliere di alloggiare in una zona ancora più selvaggia e cercare la totale solitudine nelle Cupole nel bosco ospitate nella cava di sabbia del villaggio di Kuosinė, immerse tra le scure chiome degli alberi delle foreste circostanti. Tre cupole in vetro costruite lungo in fianco di una collina offrono la possibilità di ammirare i vasti panorami della natura che, secoli fa, ispirarono i culti pagani.

Allo stesso tempo, i moderni viaggiatori non devono spostarsi lontano per conoscere il remoto passato della Lituania, perché l’isola di Obuolių sala (nota anche come Apple Island) li riporta a un tempo in cui i duchi delle vicine città di Molėtai e Utena si riunivano qui per adorare la potenza divina del sole sotto centinaia di alberi di mele in fiore. Nel frattempo, per riposarsi della lunga notte di festeggiamenti, nel campeggio di Pušelė i turisti possono concedersi un bagno ristoratore di mezzanotte nelle acque cristalline del lago Vištytis.

INFORMAZIONI SU LITHUANIA TRAVEL

Lithuania Travel è un’agenzia nazionale di sviluppo turistico, che si occupa di marketing e promozione del turismo in Lituania alle dipendenze del Ministero dell’Economia e dell’Innovazione. Il suo obiettivo strategico è incrementare la conoscenza della Lituania come attraente meta turistica e promuovere i viaggi verso il paese e al suo interno. L’agenzia collabora a stretto contatto con aziende e organizzazioni turistiche, presenta prodotti, servizi ed esperienze relativi al turismo in Lituania sui social network e sui media digitali, attraverso press tour e in occasione di fiere internazionali ed eventi B2B del settore turistico.

Blue Oceans PR