Lifestyle

É tempo di un “reset romantico”: Bumble offrirà alle donne la possibilità di fare la prima mossa (oppure no)

École Ducasse si espande in America Latina grazie alla partnership con l'università peruviana USIL

Bumble, l’app di dating women-first, svela oggi la sua nuova brand identity e un design rinnovato, e lancia un set di nuove feature, tra cui nuove opzioni per fare la prima mossa, segnando così un nuovo capitolo nella sua evoluzione.

Lanciata nel 2014 per offrire alle donne un maggiore controllo sulle loro esperienze di dating, Bumble ha ribaltato i tradizionali ruoli di genere e sfidato le regole degli appuntamenti. Oggi, l’app espande le opzioni per fare la prima mossa, introducendo nuove scelte di connessione con Opening Moves. Inoltre, Bumble introduce un procedimento di creazione del profilo più rapido e personale, implementa le opzioni relative a cosa si cerca da un appuntamento e aggiorna gli algoritmi per una migliore compatibilità.

Una recente ricerca di Bumble* mostra come le esperienze delle donne si siano evolute, soprattutto nel mondo del dating. Coerentemente con la missione di Bumble, l’uguaglianza rimane la priorità nelle relazioni per una rilevante maggioranza* (92%) di donne, che la indicano come un punto fondamentale nelle storie d’amore. Nonostante ciò, il modo in cui le donne definiscono uguaglianza si è evoluto significativamente, con quasi 9 su 10* (88%) di donne single sull’app che globalmente sostengono che l’uguaglianza sia la scelta personale e autonoma di decidere quello che è giusto per sé.

Dopo miliardi di “prime mosse” e innumerevoli storie di successo, Bumble continua a dare priorità ai feedback della sua community con soluzioni che rendano le esperienze di dating migliori per le donne. Questo deriva da un decennio di leadership di Bumble nel gestire i problemi che riguardano le donne online, con azioni volte a bannare i contenuti di body-shaming e di discriminazione di genere, combattendo i materiali non consensuali e sfruttando l’intelligenza artificiale per bloccare automaticamente spam, scam e profili fake. Secondo la ricerca di Bumble, la maggior parte delle donne* (60%) che hanno risposto al sondaggio, utilizza l’app perché è convinta che offra un’esperienza migliore.

L’evoluzione del “Fai la Prima Mossa”

Con il lancio di Opening Moves,  le donne su Bumble avranno ancora più scelta in termini di connessioni. La nuova feature dà alle donne la possibilità di impostare una domanda a cui i loro match possono rispondere, creando così nuove modalità con cui iniziare una conversazione, lasciando sempre il controllo in mano alle donne. Quasi la metà delle intervistate* (46%) che hanno risposto al sondaggio, hanno sostenuto che avere più modi di iniziare una conversazione avrebbe reso migliore la loro esperienza sulla dating app. Le donne possono usare una delle Opening Move suggerite da Bumble, o strutturarne una personale. Per le connessioni tra persone dello stesso genere o non-binary, ciascuna delle due persone può impostare o rispondere alla Opening Move. 

Abbiamo sempre creduto che quando il dating è migliore per le donne, diventa migliore per tutti. Ascoltando la nostra community, in tante hanno condiviso una certa stanchezza nei confronti dell’attuale dating experience online, e per alcune, questa “dating fatigue” includeva anche il dover fare la prima mossa. Abbiamo inoltre riscontrato che oggi l’empowerment delle donne non riguarda solo il controllo ma anche l’autonomia, e siamo contenti di poter offrire più possibilità su come fare la prima mossa con la nuova feature Opening Moves” ha detto Lidiane Jones, CEO di Bumble. Vogliamo evolvere con la nostra community, passando da un approccio statico al dare alle donne più opzioni su come coinvolgersi.”

Bumble è stata leader nel gestire le sfide delle piattaforme online, introducendo feature come Private Detector per identificare immagini oscene indesiderate, utilizzando l’AI e il machine learning per identificare scam e spam, e potendo contare sulle Linee Guida della Community. L’ultimo lancio riflette il primo passo nel nostro continuo impegno per rendere il dating migliore per le donne, creando uno spazio nel quale le persone possano stabilire dinamiche relazionali che funzionino bene per loro” ha continuato Jones. 

Durante il testing, Bumble ha scoperto che Opening Moves ha implementato le conversazioni sull’app, migliorando l’inizio delle chat e i tempi di risposta, allungando inoltre la durata della conversazione. 

Compatibilità espansa e più dettagliata

Le relazioni sono diverse per tutti, ma più di 2 donne su 3* (68%) hanno risposto al sondaggio sostenendo che riscontrano problemi con le persone che non sono chiare da subito riguardo alle loro intenzioni. I dati di Bumble** hanno inoltre mostrato che le donne vogliono già sapere qualcosa sul loro potenziale match prima di connettersi, con circa l’80% di loro che fa swipe a destra solo dopo aver visto l’intero profilo.

Per aiutare le persone a comunicare meglio quello che stanno cercando per adesso, e non solo per il futuro, l’app ha aggiornato le sue opzioni nella sezione “Cosa cerchi nel tuo prossimo incontro?” per includere davvero di tutto, da “Appuntamenti divertenti”, e “Intimità, senza impegno”, fino a “Qualcuno per la vita” e “Non monogamia etica”. Le persone su Bumble possono ora selezionare fino a 2 dating intentions da mostrare sul profilo. Più di 3 donne su 4* (77%) hanno risposto al sondaggio globale di Bumble sostenendo che conoscere le intenzioni degli altri quando si utilizzano app di dating è uno dei fattori più importanti. 

Per aiutare le persone a trovare match compatibili ancora più velocemente, gli interessi e i gusti musicali condivisi sono ora evidenziati nella parte superiore dei profili, per identificare velocemente e facilmente i punti in comune con il potenziale match. Bumble ha inoltre aumentato il numero minimo di foto richieste su un profilo e ha migliorato il suo algoritmo A Chi Piaci, che è un set giornaliero di 4 profili pertinenti, basati sulle preferenze e sui match passati.

Un nuovo Look and Feel 

Per sottolineare l’inizio di un nuovo capitolo, Bumble svela anche una brand identity rinnovata, che include un nuovo logo, font più audaci, colori e illustrazioni più fresche. Il nuovo design è un riflesso dell’evoluzione dell’azienda, che enfatizza la continua dedizione a migliorare l’esperienza dei membri sull’app. I dati di Bumble mostrano che 3 donne su 4* (75%) sostengono che il look and feel delle app di dating è importante per la loro esperienza su di esse e il 65% sostiene che la visual identity di un’app di dating può renderla più facile da usare.

Gestito internamente dallo Studio Creativo di Bumble, il nuovo design sarà parte di una campagna di marketing global che verrà lanciata in più di 10 Paesi, che includerà nuovi contenuti che mostrano fino a che punto le donne possano arrivare quando affrontano la “dating fatigue”.

Nota metodologica: 

*Tutti i dati sono stati commissionati da Bumble su 6.138 donne su Bumble a livello globale di età compresa tra i 23 e i 35 anni tra il 5 aprile e il 12 aprile 2024.

**Dati interni di Bumble relativi a utenti donne negli Stati Uniti, Regno Unito, Canada, Australia e Nuova Zelanda.

BUMBLE

Bumble, l’app per incontri e social network a misura di donna, è stata fondata da Whitney Wolfe Herd nel 2014. Bumble mette in contatto le persone attraverso incontri (Bumble Date), amicizia (Bumble BFF) e networking professionale (Bumble Bizz). Bumble si basa sull’importanza delle relazioni tra pari e su quanto siano cruciali per una vita sana e felice. Ha costruito la sua piattaforma intorno alla gentilezza, al rispetto e all’uguaglianza, e la sua comunità svolge un ruolo importante in questo senso. Bumble ritiene i suoi utenti responsabili delle loro azioni e si sforza di fornire loro un’esperienza priva di odio, aggressioni o bullismo. Bumble è gratuito e ampiamente disponibile su Apple App Store, Google Play Store e sul web.

Ufficio Stampa

Theoria