Lifestyle

BRIDGE OF WEIR PUBBLICA LA SUA ANALISI DEL CICLO DI VITA – IL PRIMO PRODUTTORE DI PELLE AUTOMOBILISTICO AL MONDO A FARLO

BRIDGE OF WEIR PUBBLICA LA SUA ANALISI DEL CICLO DI VITA – IL
IL PRIMO PRODUTTORE DI PELLE AUTOMOBILISTICO AL MONDO A FARLO

Fornitore esperto di pelle pregiata per autoveicoli al mondo rispettati marchi di auto di lusso consolida ulteriormente la posizione di leader nella sostenibilità
Oggi Bridge of Weir Leather pubblica l’ analisi del ciclo di vita (LCA) del suo prodotto , il primo produttore di pelletteria automobilistica a farlo, stabilendo nuovi standard del settore della pelle
La pubblicazione della LCA verificata in modo indipendente si basa su oltre vent’anni di leadership nella sostenibilità, nell’innovazione e nella produzione responsabile della pelle
Bridge of Weir Leather sottolinea anche il suo duplice impegno di divenire
zero netto entro il 2025, con zero rifiuti in discarica, anche entro il 2025
Bridge of Weir produce la pelle con il carbonio più basso del mondo per l’industria automobilistica
– Bridge of Weir Leather, fornitore esperto di pelle pregiata per autoveicoli dei marchi di auto di lusso più rispettati al mondo, diventa oggi il primo produttore di pelletteria automobilistica al mondo a pubblicare la sua analisi del ciclo di vita verificata in modo indipendente (LCA).

Basandosi su oltre due decenni di leadership responsabile nella produzione di pelle, Bridge of Weir ha pubblicato l’LCA del suo prodotto come parte della pubblicazione del rapporto 2022 Environmental Social and Governance (ESG) della società madre Scottish Leather Group.

Descrivendo in dettaglio i progressi verso il suo obiettivo di produzione di pelle a impatto zero, l’azienda si impegna a raggiungere lo zero netto entro il 2025 – vent’anni prima delle ambizioni scozzesi di zero netto – e anche a consegnare zero rifiuti in discarica entro lo stesso anno, rafforzando ulteriormente i suoi impegni di sostenibilità.

L’LCA di Bridge of Weir Leather, condotta da consulenti indipendenti, consente all’azienda di misurare l’impatto delle proprie attività, verificare le proprie catene di approvvigionamento e identificare le opportunità per ridurre il proprio impatto complessivo.

Questo impegno a lungo termine per una produzione responsabile e sostenibile è stato guidato da una serie di investimenti significativi, multimilionari, implementati negli ultimi vent’anni, con iniziative lungimiranti come l’impianto brevettato Thermal Energy Plant (TEP) e il trattamento delle acque e Impianto di riciclaggio (WTRP).

L’impronta di carbonio di Bridge of Weir è stata raggiunta senza ricorrere ad alcuna compensazione del carbonio, mentre tutti i dati pubblicati sono accreditati di terze parti da BSI e verificati in modo indipendente secondo ISO14016, Environmental Reporting Standard. Inoltre, l’esclusiva pelle a più basso tenore di carbonio dell’azienda supporta direttamente i suoi clienti automobilistici e il loro viaggio verso emissioni nette di carbonio zero lungo l’intera catena di approvvigionamento.

Il dott. Warren Bowden, Head of Innovation and Sustainability presso Scottish Leather Group, ha dichiarato: “Mentre continuiamo a rafforzare la nostra posizione di leader del settore diventando il primo produttore di pelletteria automobilistica al mondo a pubblicare un’analisi del ciclo di vita (LCA) verificata in modo indipendente, stiamo dimostrando che la pelle è un prodotto naturalmente sostenibile e che dovrebbe essere prodotta anche in modo responsabile.

“Siamo pienamente impegnati nei nostri obiettivi a lungo termine di raggiungere zero emissioni nette di carbonio e zero rifiuti in discarica entro il 2025. Il nostro LCA è un potente strumento di ‘contabilità del carbonio’ ​​per misurare quanto sia responsabile il nostro consumo di materie prime e la nostra produzione di pelle è, consentendo un confronto vero ed equo con l’impatto di altri prodotti e materiali. Questa misurazione rigorosa supporta pienamente l’approccio strategico dello Scottish Leather Group e fornisce ai clienti di Bridge of Weir, i marchi automobilistici di lusso più rispettati al mondo, dati di sostenibilità verificati in modo indipendente”.

Jamie Davidson, Direttore vendite, Scottish Leather Group, ha concluso: “Bridge of Weir produce la migliore pelle sostenibile per l’industria automobilistica da oltre un secolo e l’innovazione è al centro di ciò che fa l’azienda.

“Siamo orgogliosi che il nostro viaggio verso lo zero, misurato da un’analisi rigorosa, guidi l’industria della pelle e supporti i nostri stimati clienti, i principali produttori mondiali di auto premium e di lusso, nel raggiungimento dei propri obiettivi di sostenibilità e nel soddisfare le esigenze dei loro consumatori”.

Impegno a lungo termine

Dal 2003, Bridge of Weir ha aperto la strada e brevettato processi di produzione circolare che riducono al minimo i rifiuti nelle discariche e riducono radicalmente l’impronta di carbonio, mentre il suo impianto di energia termica [TEP] da svariati milioni di libbre recupera energia sotto forma di vapore e utilizza una parte di questo calore per alimentare direttamente la sua conceria.

Tutte le pelli grezze utilizzate nella produzione della pelle sono un sottoprodotto delle industrie locali di carne bovina e casearia, di cui oltre il 98% proviene localmente nel Regno Unito e in Irlanda. Le pelli grezze utilizzate per realizzare la pelle Bridge of Weir provengono sempre da fornitori responsabili con tracciabilità del 100% e senza rischio di deforestazione.

Bridge of Weir estrae acqua naturale, pulita e locale dal proprio lago: il suo impianto di trattamento e riciclaggio delle acque (WTRP) consente di riciclare fino al 40% dell’acqua trattata per riutilizzarla all’interno della produzione, mentre la sua conceria di livello mondiale ne utilizza 50 % di acqua in meno per pelle rispetto allo standard del settore.

Impegno futuro per ridurre ulteriormente le emissioni

Attraverso la sua LCA, Bridge of Weir ha individuato una serie di opportunità per ridurre ulteriormente il proprio impatto in futuro.

Il dott. Warren Bowden ha proseguito: “L’attuale LCA utilizza dati agricoli generici, non dati ‘primari’ specifici che si basano sull’agricoltura del Regno Unito – ampiamente riconosciuta come avente un impatto inferiore rispetto ai dati globali – quindi esiste la possibilità che l’LCA di Bridge of Weir sia ancora più basso una volta che questo viene preso in considerazione. In aggiunta a questo, stiamo anche lavorando a una serie di innovazioni, comprese alternative biobased agli agenti concianti esistenti e nuovi conciatori che aprono la strada a nuove tecniche.

“Stiamo anche sviluppando soluzioni per risolvere la sfida della pelle a fine vita, attraverso la conversione dell’energia, o collaborando con i nostri clienti, per riutilizzare la loro pelle in nuovi prodotti”.

Per saperne di più su Bridge of Weir, visitare: http://www.bridgeofweirleather.com

La pelle Bridge of Weir ha contribuito a plasmare il corso della storia automobilistica per generazioni. Fondata da Arthur Muirhead nel 1905, la pelle di Bridge of Weir è sinonimo di raffinatezza e prestazioni e occupa un posto di rilievo nei marchi di prestigio di oggi e nelle concept car di domani.

Azienda all’interno dello Scottish Leather Group (SLG) dal 1965, la pregiata pelle per auto di Bridge of Weir è progettata e prodotta in uno degli stabilimenti di produzione di pelle leader nel mondo situato a Bridge of Weir, in Scozia.

https://www.bridgeofweirpelle.com

Gruppo di pelle scozzese

Fondato nel 1965, Scottish Leather Group (SLG) è il principale produttore di pelle nel Regno Unito e produce la migliore pelle sostenibile per le aziende più rispettate del mondo.

Attraverso le sue attività specializzate – Bridge of Weir Leather, Lang e Muirhead – il Gruppo guida l’industria della pelle nella produzione responsabile e sostenibile della pelle e serve i settori automobilistico, aeronautico, degli autobus, ferroviario, dei mobili e dei beni di consumo a livello globale dalla sua stabilimenti di produzione situati in Scozia, Cina e Messico.

influencer associates