Sport

Migliaia di Atleti Special Olympics nelle piazze italiane per i diritti in occasione della Giornata Internazionale delle persone con disabilità

la giornata del 3 dicembre istituita dall’Onu, che ha lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema del diritto universale a prendere parte attivamente ad ogni ambito della vita sociale; di stimolare dibattito e confronto sulla necessità di dar luogo ad una società equa che favorisca il superamento di ogni forma di razzismo e di esclusione. In questa finestra, in cui il mondo può risultare più attento e ricettivo a cogliere queste tematiche, circa 14mila tra atleti Special Olympics e studenti degli istituti scolastici di ogni ordine e grado hanno dato vita ad un flash mob sulle note di Live is Life di Opus, sono scesi in numerose piazze italiane per affermare che i diritti e la dignità delle persone con disabilità , in termini di tutela, opportunità e sensibilizzazione, devono divenire una priorità da portare avanti con forza e determinazione 365 giorni all’anno. Questo accade anche nel mondo della scuola dove Special Olympics, attraverso un progetto specifico, promuove una cultura del rispetto e dell’inclusione tra i più giovani.


Topic: Convention Nazionale Special Olympics Italia “Leader del Cambiamento”


La Convention, il cui tema della Leadership, sarà un ricco bacino di materiale emotivo, attraverso emozionanti testimonianze, tratterà temi di grande interesse proponendo spunti di riflessione per le Istituzioni e per tutta l’opinione pubblica. Troppo spesso le persone con disabilità intellettive non hanno ancora l’opportunità di mostrare appieno le loro capacità. Special Olympics, partendo dallo sport, attraverso uno specifico percorso di formazione, offre la possibilità agli Atleti di svilupparle anche al di fuori del contesto sportivo diventando i primi promotori di un cambiamento culturale.